La manifestazione.

Internazionali d'Italia XC

Attimi prima della partenza della gara Elite, massima concentrazione

Gli Internazionali d’Italia XC sono arrivati alla 6° ed ultima prova che si è disputata a Vermiglio in Trentino, a pochi chilometri di distanza dal tracciato che vedrà darsi battaglia i big della MTB il prossimo weekend per l’appuntamento con la coppa del mondo, sempre in Val di Sole, unica tappa italiana del Campionato del Mondo MTB.

Il circuito federale, nato nel 2002 (1^ tappa a Genova) come Liquigas Cup, l’allora sponsor storico, ha acquisito quest’anno anche il riconoscimento dell’UCI con la denominazione di “Internazionali d’Italia Series”. La manifestazione a tappe è cresciuta anche sotto la spinta della Coppa Italia Giovanile MTB per Comitati Regionali, arrivata quest’anno alla 15^ edizione. I giovani talenti hanno potuto infatti misurarsi a livello internazionale e maturare attraverso il confronto con i migliori specialisti stranieri, che hanno cominciato a partecipare costantemente alle gare internazionali offerte dal nostro challenge.

Vermiglio Partenza Elite men 3Il tracciato di questa sesta prova degli Internazionali d’Italia XC prevede un percorso di 4,2 Km ed un dislivello di 183 metri per le categorie agonistiche, mentre per gli atleti master, amatori e categorie giovanili la lunghezza è invece di 3,6 Km, con un dislivello di 94 metri, da ripetersi più volte a seconda della categoria di appartenenza.

Il tracciato vede l’utilizzo delle piste da sci di fondo invernali per le parti veloci sul prato, seguite poi da una ripida e lunga salita nel bosco e da una veloce discesa tecnica.

La gara di Vermiglio è organizzata dal Comitato Organizzatore Grandi Eventi Val di Sole.

 

La gara

Vermiglio Partenza Elite men

Partenza Categoria Elite Men

Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing) prima della gara è in testa alla classifica generale degli Internazionali d’Italia XC, è il favorito ed è già ad un soffio dalla vittoria generale del circuito.

Marco Aurelio Fontana parte forte e impone un ritmo forsennato fin da subito, riesce a tenergli testa, anche se con un po’ di distacco Luca Braidot (Team Forestale).

Ad un giro dal termine però Marco Aurelio Fontana si vede superato dall’australiano Daniel 
Mcconnell che va a vincere la gara distaccando l’italiano di 28” sul traguardo.

Terzo ad arrivare un altro italiano, Casagrande Michele (Elettroveneta-Corratec) col distacco di 1’03”.

A seguire, in ordine, Miguel Martinez (FRM Factory Racing Team) e Loo Martin (Merida Italia Team), rispettivamente quarto e quinto.

Vermiglio Partenza donne Open

Partenza delle donne categoria Open

E’ quindi Marco Aurelio Fontana a firmare l’albo d’oro della 12^ edizione del circuito nazionale XCO portando a quattro le sue vittorie.

Tra le donne la vittoria va a Andrea Waldis, seconda a 1’04” la compagna di squadra del team Colnago Sudtirol Eva Lechner che si conferma e va a vincere la classifica generale del circuito.

Terza Emily Batty del team Trek Factory Racing ad un soffio dal secondo posto.

Gioele Bertolini, sempre leader della sua categoria junior, sia in gara che nel circuito internazionale.

Tra le Donne Juniores, dopo l’assenza alla 5^ prova, torna sul gradino

Vermiglio Podio finale Under 23

Podio Under 23

più alto del podio Greta Weithaler, leader incontrastata fin dalla 1^tappa degli Internazionali 2013 e attuale leader di Coppa del Mondo!

 

Questi i leader finali degli Internazionali d’Italia XC 2013:

Elite Men – Marco Aurelio Fontana
Under 23 Men – Daniele Braidot
Junior Men – Gioele Bertolini
Donne Elite – Eva Lechner
Donne Under 23 – Julia Innerhofer
Donne Junior – Greta Weithaler

Vermiglio Podio finale Elite

Podio finale Elite, Marco Aurelio Fontana si aggiudica anche la vittoria di tutto il circuito degli Internazionali d’Italia.

Foto: Federciclismo