alimentazione prima di una gara

Una corretta alimentazione prima di una gara può portare ad un miglioramento della prestazione sportiva.

Oggi parliamo di “alimentazione prima di una gara”, un argomento fondamentale per la buona riuscita non solo di una gara ma di ogni prestazione sportiva, che introduce una nuova tematica trattata da MTBbici.it, ossia l’alimentazione.

Ricordiamo infatti che il miglioramento delle proprie performance non è basato solo su un assiduo e duro allenamento ma viene accompagnato dal discorso di “‘alimentazione corretta”, altrettanto importante.

Cattive abitudini alimentari, una dieta monotona ed una cultura alimentare insufficiente possono condurre ad uno stato di scarsa efficienza dell’organismo, oltre che in casi più gravi, all’insorgere di varie malattie.

L’energia necessaria al corpo umano viene introdotta attraverso l’alimentazione, non è quindi da sottovalutare, per non correre il rischio di trovarsi in casi di mancanza di tali energie, proprio al momento del gesto atletico.

Ti sarà capitato di arrivare ad una gara pensando di essere al 100 % ma di ottenere poi uno scarso risultato, il motivo può essere ricercato anche in alcuni errori di alimentazione prima di una gara.

Lo scopo dell’alimentazione, attraverso un apporto adeguato di nutrienti, è quello di compensare il consumo di energia imposto dal metabolismo basale e da quello funzionale, ossia l’aumento del metabolismo dovuto all’attività fisica.

Obbiettivo dell’alimentazione prima di una gara


 
L’obbiettivo dell’alimentazione prima di una gara è quello di mantenere costante il livello di glucosio presente nel sangue.

Questo zucchero rappresenta un fondamentale nutriente per muscoli e cervello, può essere inoltre immagazzinato come riserva energetica negli stessi muscoli e nel fegato sotto forma di glicogeno (macromolecola di glucosio).

Non avendo una conoscenza base dell’alimentazione è possibile incorrere in alcuni errori frequenti, che possono determinare un peggioramento dell’efficienza fisica durante la gara anche quando noi stessi non ce ne accorgiamo.

Principali errori da evitare prima di una gara

no dolci

Da evitare cibi ricchi di zuccheri o grassi.

  1. Mangiare poco prima dell’inizio della gara.
    Lasciare un intervallo di tempo troppo breve tra la fine del pasto e l’inizio del riscaldamento pre-gara può portare a problemi come pesantezza, acidità, nausea, vomito dal punto di vista gastrico, o giramenti di testa e perdita delle forze come problemi generali.Quindi da evitare l’appesantimento del sistema digerente, che diminuirebbe il flusso ematico invece necessario a muscoli e cervello durante la gara.
  2. Evitare un digiuno prolungato. 
    Un digiuno prolungato porterebbe ad uno stato di ipoglicemia (poco zucchero nel sangue), con una spiacevole conseguenza di stanchezza muscolare (le cosiddette “gambe molli”).
  3. Evitare lo stato di iperglicemia. 
    Evitare lo stato inverso all’ipoglicemia significa non trovarsi in iperglicemia (troppo zucchero nel sangue), ossia non assumere cibi con elevato indice glicemico,ma prediligere quelli con un indice glicemico moderato. Evitare quindi i cereali raffinati, lo zucchero (saccarosio), i dolci, le bevande zuccherate che hanno un indice glicemico alto.

I 4 consigli per una corretta alimentazione prima di una gara.

carboidrati complessi

pasta, pane, riso, patate e carote lesse sono da preferire come alimento prima di una gara.

  1. Primo consiglio è eliminare cibi ricchi di grasso nella propria alimentazione, soprattutto prima della gara, che richiedono tempi lunghi per essere digeriti e allungano i tempi di digestione dei cibi con cui vengono ingeriti. Inoltre provocano un’elevata concentrazione di lipidi nel sangue, la quale riduce l’efficienza del cervello.
  2. Il secondo consiglio è di assumere carboidrati complessi in buona quantità, evitando quelli semplici. Sono facilmente digeribili e aumentano le scorte di glicogeno nei muscoli e nel fegato, privilegiare pasta, pane, riso, patate e carote lesse.
  3. Terzo consiglio è assumere anche una leggera quantità di proteine, fondamentali per la ricostruzione del muscolo dopo lo sforzo e capaci di stabilizzare la glicemia se assunti assieme ai carboidrati
  4. Quarto consiglio un po’ banale è evitare di bere alcolici, che non aiutano la prestazione ciclistica.

 

Sono quindi 4 consigli non difficili da ricordare ma molto funzionali per avere delle regole base da seguire, infatti l’intento non è creare tabelle di alimentazione difficili e stressanti da applicare, ma assumere una conoscenza generica per evitare i comuni errori  portando ad un miglioramento della prestazione grazie ad una corretta alimentazione prima di una gara.

Se ti è piaciuto l’articolo clicca su “mi piace” (a sinistra) o “seguici sui social” (in alto) per rimanere sempre aggiornato, nuovi articoli sull’alimentazione ti aspettano, dove approfondiremo in modo semplice e chiaro alcune tematiche legate all’alimentazione.

 

Ti potrebbe interessare: SRAM X01 monocorona foto anteprima

 

 

 

Riassunto
Data